annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

[Background] Lil Peep

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • [Background] Lil Peep

    * SKATAKLUNK *
    Il corpo del giovane drow cadde rovinosamente a terra dal tetto di uno dei palazzi di Wind dove giaceva addormentato da ore. Unici testimoni alcuni ragni nei dintorni che pigramente tessevano la loro tela.

    “Ohi ohi ohi...che fu? Che era? Che sarà Cosa diamine mi è capitato? La mia testa...”

    Il ragazzo provò ad alzarsi, le gambe visibilmente incerte.

    “Maledetti nani! Che siano maledetti loro, viscidi sgorbi, e tutta la loro stirpe!!”

    Ad un certo punto qualcosa nell'aria cambiò improvvisamente. Si percepì, nitido, come un presagio di sventura. I ragni smisero di tessere e fuggirono in una crepa del terreno. Lontano giunse un eco, una voce di donna che urlava “In Vas Por”. Poi, un orribile frastuono e i palazzi cominciarono a tremare. Il drow, che già si reggeva in piedi a malapena, cadde di nuovo.

    Nella devastazione piu' totale spunto' da dietro il polverone delle macerie una drow a cavallo di un rettile gargantuesco, l'armatura di pelle inzaccherata di fango.

    Duracell*ilare*: “Salve, Lil Peep, come va? E' da molto tempo che non ci vediamo.”

    Lil Peep *visibilmente seccato* : “Di sicuro prima del tuo arrivo andava meglio. Colui che ti ha erudito sulle arti della magia nera sicuramente non sarebbe lieto di sapere che ti ci balocchi evocando terremoti a casaccio.”

    Duracell*sarcastica*: “Ho smesso da molto tempo di preoccuparmi della lietezza altrui. Al di là del sisma, non hai una bella cera, che ti è successo?”

    Lil Peep*a tratti in imbarazzo*: “Un maledetto nano mi ha spacciato un miscuglio di erbe velenose e funghi allucinogeni come se fossero chissà quali primizie. Credo di aver vagato tutta la notte. Sai bene che oltre al sangue non disdegno i prodotti della terra, di cui sono in verità assai ghiotto. Ho sempre sognato di avere un mio piccolo orticello e...”

    Duracell*sbottando in una fragorosa risata*: “Tutta Wind sa che decisamente non hai il pollice verde. Sei riuscito a far appassire pure la piantina di Nightshade che ti aveva regalato la matrona in persona, a proposito, non lo ha ancora scoperto vero?”

    Lil Peep * cupo* : “No, e sarà bene che non lo sappia mai.”

    Duracell*con tono quasi materno*: “Al di là della tua incomprensibile passione per la flora e delle disavventure che certamente ti meriti...il resto come va? L'ultima volta che ci siamo visti alla taverna mi raccontavi che ancora sentivi di non aver trovato la tua strada nella vita...”

    Il giovane drow non rispose, ma la sua espressione sconsolata parlava per lui. Rimasero per alcuni minuti in un silenzio interrotto ogni tanto solo dalla caduta di qualche calcinaccio che miracolosamente ancora si reggeva al suo posto.
    Duracell*meditabonda* : “Mmm. Ho compreso. Ti va di andare a vendicarti di quel nano? Sembra una giornata propensa ai movimenti tellurici, vedrai che ti distrai!”

    Lil Peep: “Ecco in realtà...un'idea di cosa fare ce l'avrei.”

    Duracell: “Si? Ti sto ascoltando.”

    Lil Peep: “Vorrei diventare una Guardia Oscura. Mi sembra il modo migliore per proteggere Wind e le sue genti. Solo che ancora non so...se sono degno...”

    Duracell*sbigottita*: “Ragazzo tu si che sei sempre in grado di stupirmi. Questa notizia eclissa il nano e le sue lisergiche amanite. Mi sembra francamente una splendida idea e vedrai...l'addestramento per divenire Guardia Oscura è talmente duro che spazzerà ogni tua insicurezza. Vai immediatamente da Raynoth Xorlarrin. Fu nientemeno che la prima Guardia Oscura. Lui saprà guidarti e consigliarti anche se...occhio. Ha un caratteraccio.”

    Lil Peep: “...”

    Duracell: “Orsù, vai incontro al tuo destino. E se le mie parole non ti sono bastate tieni...un piccolo incoraggiamento.”

    La drow si toglie i guanti di pelle e li porge con delicatezza al giovine, che la guarda in modo interrogativo.

    “Ben altri guanti ti verranno dati quando sarai finalmente una Guardia Oscura degna di questo nome. Questi ti siano di incoraggiamento.” Detto questo scompare in una nube scintillante.

    Lil Peep, rimasto solo, guarda quei guanti di pelle, a dire la verità usurati ed anche un po' lerci.

    “Forse...si. E' giunta l'ora. “
    E si diresse risoluto verso la casa di Raynoth Xorlarrin...


    Originariamente inviato da Dj-Moira
    Mamma mia,sei inutile come Crilin in dragonball,io mi farei due domande.
    Originariamente inviato da Azgul
    Diablo non riesci ad argomentare senza offendere…… Staff pretendo l'ammonizione per Diablo .
Sto operando...
X