Freawaru stava,come era solita fare,raccogliendo i prodotti del suo campicello nonostante la notte fosse scesa e il buio avesse fasciato tutte le cose,quando sentì una voce che la chiamava. Alzò la lanterna per cercare di vedere chi fosse colui che la interpellava ma non riusci' a scorgere nessuno,si avvicinò allora alla recinzione del campo chiedendo:
" Chi sei? Cosa vuoi? Non riesco a vederti"
Intravvide allora nelle tenebre un uomo che con tono imperativo rispose:
"Sono un assassino.Esci da quel campo"
Freawaru sentì un brivido correrle lungo il filo della schiena ma facendosi coraggio e sentendosi abbastanza protetta dalla robusta recinzione dell'orto si rifiutò categoricamente di ubbidire.
L'uomo con tono sempre più minaccioso le ingiunse di uscire altrimenti si sarebbe vendicato sugli abitanti di Radek e poiché lei non lo accontentava
"Vi ucciderò tutti " disse e sparì nelle tenebre.
Freawaru per un po' rimase ferma per rendersi conto se effettivamente il pericolo fosse passato,poi inforcò il suo fido ronzino e si diresse a spron battuto a Radek.
Lord Sitock e il consiglio dovevano essere informati di questo nuovo potenziale pericolo per la città in modo da poter predisporre le eventuali misure di sicurezza.