annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Una preoccupante scoperta

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Una preoccupante scoperta

    Era circa la decima ora quando Khurz, il comandante di un gruppo di guardie cittadine dedicate al controllo dei confini, si presentò sulle lunghe scale di Khazad-Dum con una informazione urgente.
    Era molto stanco, aveva fatto di corsa molta strada, ma con la forza che gli era rimasta batteva le porte di metallo della città sotterranea.
    Dwalin dei BraveAxe udì il frastuono rimbombante nella caverna e si precipitò all'uscita per verificare l'origine del rumore, allora vide Khurz, ansimante, con una mano sul petto, sembrava sull'orlo di un attacco di cuore.

    <<Fratello mio, bevi questa birra e riprendi fiato>> disse Dwalin porgendogli un boccale di preziosa doppio malto, <<cosa succede? cosa ti porta qui con tanta fretta?>>
    <<Noti.. *coff coff* Notizie dal.... confine a nord>> risposte Khurz parlando con una voce allarmata e soffocata dalla mancanza di fiato <<c'e' qualcosa che.... qualcosa che devo assolutamente consegnare al Vicario>>
    Nel frattempo Sindri degli Ironfist, Dain dei Piediferro e Davster dei Glorygem vennero a vedere chi stesse creando tanto scompiglio.
    <<Il Vicario oggi non è disponibile, mi ha chiesto di fargli da portavoce. Consegna pure a me quello che devi dare a lui>> disse solerte Dwalin.
    <<E' meglio... non parlare qui>> disse quindi Khurz.
    <<Andiamo al municipio, li staremo seduti e potremo parlare>> disse pacatamente Dain.
    Al municipio il piccolo gruppo trovò Ozzy dei Runicstone e Kraus degli Tzurh che come al solito litigavano fra loro, era una scenetta molto comune che solitamente animava la pacata vita di Minoc.

    <<C'è qualcosa.... c'è qualcosa che dovete assolutamente vedere...>> iniziò solerte Khurz prendendo dalla sua bisaccia quello che agli occhi degli altri sembrava essere un pezzo di stoffa.
    Dwalin lo prese in mano e l'osservò per qualche istante finchè il viso si raggelò, si inginocchiò e fece a cadere a terra quello che a tutti ora era chiaro fosse un mantello.
    <<L'abbiamo trovato nelle bisacce di un gruppo di Goblinoidi al confine a nord, era un gruppo non più grande di qualche elemento, l'abbiamo seguito e l'abbiamo ucciso, beh, nell'ispezionare i corpi non abbiamo potuto non notare questo mantello di ottima fattura con quelle effigi così chiare>>
    <<Obelin... Re Obelin è forse caduto?>> dissero all'unisono Sindri e Dain, mentre Ozzy e Kraus continuavano a bisticciare.

    Dwalin si rialzò con fuoco negli occhi: <<Dove? Dove avete trovato questo mantello? Scortaci al posto, dobbiamo saperne di più, ciò che tanto temevamo potrebbe essersi infine accaduto>>
    <<Vi prego però, fornitemi un lama, non posso farcela a tornare a piedi>> esclamò timidamente Khurz.
    <<Certo! Kraus, procura un lama e portala all'uscita del castello, tra poco partiremo... e se quello che pensiamo è vero... beh.. non vi saranno prigionieri>>
    Kraus partì solerte, forse più per la felicità di allontanarsi da Ozzy che se non eseguire quell'ordine, ma lo fece. Dain, Dwalin e Davster invece rimasero qualche istante a riflettere su quel mantello, era di Obelin, il loro Re, e lui? Era davvero morto?


    La spedizione partì velocemente, si incamminarono verso Nord, varcando le mura della città ed proseguendo verso il sentiero che conduce a Camelot.
    Arrivati sul mucchio di corpi lasciati indietro dal gruppo di guardia, subito Sindri, Ozzy e Kraus cominciarono a cercare qualche altro indizio che potesse rivelare loro qualcosa in più, Dwalin nel frattempo parlava con Dain, Davster e Walker che aveva seguito la spedizione a distanza di qualche passo per il brutto carattere del suo dragone.
    <<Fratello Dwalin, credi davvero che Re Obelin sia morto?, non me ne capacito>> disse quindi Dain.
    <<E' un nano troppo risoluto per essere morto cosi', io non ci credo>> rispose presto Walker...
    <<Siamo qui per questo fratelli miei, cerchiamo di scoprire di più a rigua...>> Stava dicendo Davster mentre di un pelo schivava un dardo storto che giungeva da Ovest.
    <<NANI ALTRI GOBLIN, POSIZIONE DI DIFESA!>> Gridò quindi l'esploratore dei nani.
    Subito il gruppo, piccolo ma ben amalgamato si mise sulla difensiva quando centinaia di goblins uscirono dalle foreste limitrofe per uccidere la compagine nanica.
    La battaglia era inevitabile, il possente dragone di Walker sorvolò il gruppo e si scagliò su una decina di quei viscidi esseri al solo comando del capo esploratore, Ozzy prese a provocare tra loro quelle creature dall'intelligenza assai scarsa, mentre Dwalin, Dain, Sindri, Davster e Kraus preferivano armi e freccie per respingere quella ordata.


    Seppur in grande superiorità numerica i goblins caddero presto sotto l'esperienza difensiva dei nani che invece furono messi in difficoltà dalla seconda linea di quell'attacco, ebbene si, i nani credevano che solo i Goblin fossero coinvolti in quella storia ma in realtà una cinquantina di Uruk-hai arcieri presero a far piovere freccie avvelenate.
    Presi alla sprovvista i nani arretrarono e si organizzarono e con l'ausilio di muri magici poterono avanzare fino alla linea d'attacco nemica.
    Altri orchi si riversarono contro la compagnia nanica ma niente poterono contro le loro ascie e freccie.
    Mentre dietro ad un muro Davster infilzava un orco in fin di vita non notò che un enorme essere disintegrò quella protezione magica con un solo pugno, era un enorme gigante che parlava la lingua degli uomini.
    I nani non persero tempo e lo attaccarono e fu difficile abbatterlo, aveva la pelle troppo spessa per archi e freccie ma non per il drago di Walker che invece sembrava essere piuttosto efficace.
    Dopo una estenuante combattimento il gigante scappò verso una caverna ad ovest di Camelot gridando qualcosa di veramente strano
    <<Pa', Pa'! Questi mi fanno male, fagli vedere chi e' il nuovo re, qui>> Disse ridendo mentre una freccia di Kraus gli si conficcava su uno squarcio aperto dagli artigli del dragone all'altezza del collo, facendolo quindi cadere morto a terra.
    Dalla caverna un altro gigante, più grande del precedente uscì irritato per quanto era stato fatto, beffeggiando i nani si scagliò contro Sindri urlando ad altri orchi e giganti di attaccare e di non avere pietà.
    Sindri con abile balzo evitò il primo colpo ma dovette arretrare dinnazi alla furia di quel energumeno. Passo dopo passo, freccia dopo freccia il gruppo ripulì la zona e mise a morte quella spregievole creatura, un solo re poteva guidare quelle terre in quel momento, ed era Obelin! Più grandi sono e più rumore fanno quando cadono, pensavano tutti, con il cuore un po' più sollevato.
    I visi si fecero pero' presto preoccupati quando Ozzy, sviscerando il gigante, trovò nel suo stomaco delle ossa che non si capivano a chi appartenessero a causa della digestione.

    Allarmati e molto stanchi, avevano combattuto molto e contro moltissimi nemici, il gruppo si mise alla ricerca di quelle informazioni che cercavano sul loro Re, dopo diversi giri e tentativi il gruppo è giunto infine ad una caverna dove era evidente si fosse verificato da poco un crollo.

    Era voluto o accidentale? Ha un significato? Quanti altri goblin, giganti e Orchi ci sono sotto queste montagne?
    Queste erano le domande che nelle menti stanche di tutti si accavallavano mentre, arresi alla stanchezza e consapevoli di aver per il momento messo in sicurezza i confini di Minoc, il gruppo faceva ritorno a Khazad-Dum.
    Nel loro cuore c'era l'orgoglio e l'entusiasmo di aver sgominato l'attacco di diversi nemici, ma anche la paura e l'incertezza di non sapere ancora cosa è successo al loro Re.

    Tanto ancora c'era da capire...
    Ultima modifica di Lasco_Hazdum; 17-06-2019, 19:38.

    -Lasco Dal-Grund, Agrul Kand Dal Dawi del clan Dwarf-
    -Dwalin BraveAxe, Unexperienced Power Player del clan Dwarf-
    -Loinn BraveAxe, Attempato mazziere Nanico-
    -Bofur Piediferro, Irruento Axe Fighter barbuto-
    -Khor Hammerfist, Campione Imbevuto di Birra-
    -Il fù Hazdum BraveAxe, Ex Guardiano dell'Orgoglio [Kaos]
    -Il fù Dryan Poisonheart [Kaos]-

    -...non avete mai visto tanta vecchiaia in una persona sola...-
Sto operando...
X