annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

[Leggenda] Guardiani dei Principi di Zoe

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • [Leggenda] Guardiani dei Principi di Zoe

    Nella Sua infinità bontà, la Grande Madre Zoe ci insegna che tutto il mondo a noi noto, ma anche il sottomondo, si reggono su tre grandi Principi, figli della Vita da lei concessa come dono alle creature.
    Il sottomondo si regge invece sull'opposto di detti principi, e tale opposto deriva direttamente da Corruzione.

    La vita, regalo di Zoe si regge attraverso le tre leggi dell'Amore, della Verità, e del Coraggio: questi sono i cosiddetti tre Principi Primi, da cui poi discendono anche le sedici virtù onorate da Order e Chaos, ma in questa sede non ci dilungheremo su tali virtù, anche se ci preme sottolineare che comunque sia la declinazione, di tipo Order, o Chaos, si tratta di virtù comunque positive, e situate agli antipodi delle antivirtù che invece reggono l'Underdark.

    Il Consiglio dell'Accademia Templare di Zoe ha ritenuto di istituire quindi, a tutela ed osservanza dei Tre Principi, tre cariche speciali che verranno assegnate ai cavalieri di Zoe che più dimostreranno attitudine al mantenimento di esse.
    Nasceranno quindi tre Guardiani, così definiti:

    Love Guardian, Guardiano dell'Amore
    Courage Guardian, Guardiano del Coraggio
    Truth Guardian, Guardiano della verità

    Le Cariche saranno assegnate su decisione irrevocabile del Consiglio, resa successivamente pubblica ai Gildati : non sarà possibile presentare candidature spontanee, perchè il processo di investitura dei Guardiani potrebbe anche richiedere anni.
    Quando il destino illuminerà le menti dei Consiglieri, e farà risplendere di luce il volto del Guardiano Prescelto, quello sarà il Cavaliere degno e designato a ricoprire la carica vacante.
    La Carica verrà conferita durante un'apposita Cerimonia ufficiale che si terrà esclusivamente presso il tempio dedicato a Zoe, la Sua Santa Chiesa.
    La Carica ottenuta da un Guardiano sarà inoltre a tempo illimitato, un Guardiano rimarrà tale fino alla sua morte, o fino alla revoca decisa dalla maggioranza del Consiglio in caso di gravi e documentate mancanze o negligenze commesse da un Guardiano incaricato.

    Love Guardian

    Il Guardiano dell'Amore è colui il quale sa di portare oltre che una tunica, oltre che dei simboli militari e religiosi, un Messaggio alle Genti.
    L'Amore muoverà i suoi passi, ed egli saprà sempre concedersi senza esitare, rischierà i suoi averi, la sua stessa vita, per proteggere gli ultimi, i più deboli ed indifesi.
    Egli non conoscerà la parola odio, e sarà un riferimento per gli altri gildati, che potranno da lui imparare l'osservanza del principio da lui retto, ed incarnato.
    Il Guardiano dell'Amore con fermezza e decisione, saprà sempre distinguere il bene dal male, perseguirà il primo, e sempre ed in ogni luogo combatterà il secondo: la Santa Luce di Zoe risplenderà lungo il suo cammino a confortare i suoi passi, e manterrà saldo il suo braccio, quando si troverà a combattere nel Suo Santo Nome.

    Truth Guardian

    Il Guardiano della Verità veglia affinchè Corruzione non si possa mai impossessare delle menti sua e dei suoi fratelli: dotato di discernimento fuori dal comune Egli sa sempre cogliere la falsità nei gesti e nelle parole di ogni persona che incrocia il suo cammino.
    Egli difende la Santa Chiesa di Zoe dalla malignità insita purtroppo nel cuore di molti esseri, presidia affinchè le frequentazioni del Cavalieri, e specialmente degli Scudieri, non abbiano a macchiare in alcun modo il nome di questa Accademia.
    Egli è anche a guardia dell'immagine di Zoe, e veglia affinchè nessuno abbia modo di puntare il dito su qualunque dei sui Figli per indicarlo come menzognero, fallace o corrotto.
    Il Guardiano della verità ha facoltà di segnalare al Consiglio qualunque Cavaliere, Scudiero o Consigliere lui reputasse in torto, e qualora l'accusa mossa dal Guardiano della Verità si mostrasse fondata, tale Cavaliere, Scudiero o Consigliere, verrebbe immediatamente allontanato dalle terre di Magincia.

    Courage Guardian

    Una carica prevalentemente militare: il Guardiano del Coraggio è sempre in testa alle truppe, si getta per primo nella mischia e difende i suoi fratelli anche a costo della sua stessa vita.
    Si sa distinguere in mille battaglie per forza, sveltezza e intelligenza tattica: le sue armi sono strumenti micidiali che Egli sa manovrare con determinazione e maestria: il Guardiano del Coraggio non lascia scampo al nemico, sia che esso provenga da questo, che dall'altro mondo.
    Egli è di esempio costante per tutti i Fratelli gildati, ciascuno di noi guarda a lui come maestro da imitare, da seguire e benanche da superare, qualora fosse possibile.
    Delle tre cariche questa è l'unica che si può rimettere in gioco, dando la possibilità ad altri Cavalieri di sfidare a duello il Guardiano in carica, per contendergli il titolo.
    Le modalità dello scontro verranno decise dal Consiglio, che comunque dovrà preventivamente autorizzare lo sfidante al duello: l'autorizzazione verrà concessa solo e soltanto se lo sfidante presenterà i prerequisiti richiesti per un Guardiano del Coraggio.


    I Guardiani del Principi di Zoe sono figure di riferimento per tutta Sosaria, la loro presenza è richiesta, determinante ed importante per garantire la testimonianza del culto di Zoe.
    Il Guardiani reggono le sorti della gilda Zoe, e rappresentano pubblicamente la Gilda stessa: un gesto sbagliato commesso da un comune gildato ricade prima sulle spalle del Magister, che tutelerà sempre i gildati quando essi saranno nel giusto; un gesto sbagliato commesso da un Guardiano in carica ricade immediatamente sulla Gilda intera, tale e tanta è l'importanza che il Consiglio attribuisce alle cariche sopra esposte.
    Nella Luce, e per la Grazie di Zoe.
    Ultima modifica di Absinth; 10-07-2012, 08:49.
    Tyrant | Amministratore Zulu Hotel Italia




  • #2
    Amore si scrive fedelta':

    Birillo il giovane orso svezzato da Erik da quando era soltanto un cucciolo annusava
    fiero l'aria dei verdi boschi della splendida Yew,vi venivano ogni settimana almeno una volta e anche di piu', se gli impegni glielo permettevano.
    Aveva scelto quella volta di non adoperare troppo la magia del viaggio,infatti erano apparsi proprio nella periferia dove gli stallieri si adoperavano ad accudire ed curare le bestie dei viaggiatori stanchi,si voleva godere la fantasia dei ricordi di ogni singolo passo,il guardare sempre gli stessi alberi e le stesse casupole,le stesse faccie fino ad arrivare a poggiare la mano sulla stessa staccionata con lo stesso tremore con il quale l'aveva vista andarsene l'ultima volta su quel viottolo.
    Da quel giorno assieme al suo fido Birillo ogni quanto poteva tornava nella terra nativa di sua madre, dove aveva passato dei giorni magnifici alla corte elfica sotto gli insegnamenti della regina Thyabel.
    Ancora una volta Birillo incomincio' a brontolare a modo suo sbattendo delicatamente la testa sulle sue gambe, evidentemente aveva passato gia' troppi istanti guardando la facciata della bottega della sarta di paese,sarta la quale aveva creato e confezionato la maggior parte degli abiti della,della R...la sua amatissima Thyabel,ancora non riusciva a pronunciare il suo nome senza arrossire tutto in viso .

    Cercava di non pensare a lei riempiendosi di impegni nell'arco di ogni giornata,pero' il pensiero di avere una possibilita' di rivederla anche solo per un'istante vagando per le stradine e fra i fitti boschi di Yew lo attanagliava,non riusciva a farsi una ragione della sua scomparsa e del fatto che si fosse sacrificata per l'interno suo popolo per proteggerlo.
    Zoe e le sue scritture sacre gli avevano insegnato molto sui suoi principi ma quello che piu' lo interessava e lo attirava era proprio quello dell'amore: pensava al rapporto che si era istaurato con i suoi amici di sempre Bruce il druido,Argo,Finarfin e di tutti coloro che si erano uniti nelle file della gloriosa Accademia di Zoe nella splendida Magincia tutte le avventure e disavventure che avevano passato come la guerra contro i malefici drow dell'Underdark,i demoni rappresentanti ognuna delle Antivirtu' e alla forza dell'amicizia e l'amore che gli avevano permesso di compiere gesta fuori dall'ordinario nel nome della Dea Zoe.
    Tutto questo pero' non riusciva a colmare dentro Erik il vuoto e la mancanza dell'elfa di cui si era innamorato perdutamente,alla quale non pote' mai dichiararsi e poter manifestare il suo amore......pregava, pregava ogni singolo giorno Zoe per poterla un giorno incontrare di nuovo in quella piccola cittadina chiamata Yew.
    Decise visto l'entusiasmo di Birillo, di passare la notte in uno dei tanti rifugi abbandonati nella grande foresta della verde Yew,preparo' un piccolo giaciglio per Birillo ed accese il piccolo caminetto con la legna secca che aveva raccolto strada facendo.
    Il mattino seguente ripresero il loro viaggio per tornare all'isola di Magincia,spento il focolare e rimesse le sue cose nella sua bisaccia nel camminare torno' nella sua mente un pensiero, un'immagine o forse un vecchio ricordo,:semplicemente parole stupende che gli davano dentro di se' una pace e una serenita' che non aveva mai sentito fino ad allora..
    (tra la neve, sotto un vecchio albero, con vesti azzurre e bluastre, ricamate tra sete e lane pregiate, coperte da un nero manto che nasconda la somiglianza degli occhi, fredde mani potrebbero sfiorarti le guance, lucidi occhi ricambiare con gioia il tuo lungo cammino e ritrovare il calore nelle mani e raccontarti che l'amore e' la vita stessa,la serenita' nel viverla e nel sapersi accettare.
    Il primo amore e' verso se stessi e poi avviene la condivisione con gli altri,il ricevere ed il dare lo possiamo esprimere a gesti,con emozioni e con il volto tanto vicino alla mente; per poi salutarti ancora, ricordandoti che vi sono piccoli traguardi ma non vi è un arrivo, vi è però il piacere del percorso e questo non va dimenticato mai......)
    Erik il rosso [ZoE] | Love Guardian
    Giammai noi attaccheremo per primi.
    Giammai noi provocheremo per primi.
    Tre volte noi sopporteremo l'ingiuria.
    Tre volte noi ignoreremo il disprezzo e la menzogna.
    Ma quando la spada brillerà nel sole come un colpo di chiarore, tuonerà la parola.
    Allora poi non indietreggeremo di un solo passo, non taceremo che dopo il silenzio dell'avversario.
    Davanti ai ranghi degli Eroi Caduti, nostri compagni d'armi, noi lo giuriamo a Zoe, Regina del Creato.
    Chiunque rinnegherà questo giuramento, sarà per noi e per loro, rinnegato.
    Niente per noi, Zoe niente per noi, ma per la sola Luce del Tuo nome.

    Commenta

    Sto operando...
    X