“Dove mi trovo? Aiuto”, una ragazza urla in preda al panico, ma dopo qualche istante si sveglia, era soltanto un incubo, un incubo che ricorre già da 4 notti.
Quando il sole ha superato l’orizzonte, Hanna Flena va a far colazione nella grande sala, dove la aspetta un grosso buffet ricco di torte e biscotti.
Seduto al tavolo c’è Ser Gunza Flena, il padre che vedendola scossa, gli chiede come mai e dopo la sua spiegazione dice: “Meglio andare da qualche mago”.
Il pomeriggio si recano a Magicia per avere un consulto con il Mago Ortolan, che dice:
“Questi incubi hanno un fondamento molto reale, infatti ieri notte le guardie hanno trovato nei pressi della spiaggia un portale magico, ma chiunque fosse entrato, non è più tornato”.
Ser Gunza inizia a radunare tutti i cavalieri e genti disposte a scoprire cosa stia succedendo, speriamo che Zoe vegli su di noi.