Results 1 to 3 of 3
  1. #1
    Cool Member


    Join Date
    Oct 2007
    Age
    28
    Posts
    759

    Default [Editto] Nuova Fede per Camelot

    In quanto Re, le decisioni sono sempre dure e saggiamente prese.
    Dopo visioni e sogni finalmente la realtà è qui in mezzo a noi:
    "Amberyl vive ed è nella Sua terra, Camelot".
    Petronio, suo Messaggero e Arcivescovo mi ha spiegato il progetto che ella ha per noi e che, a tempo debito, vi rivelerò.
    Voglio,miei sudditi di tutte le razze, che vi avviciniate alla Cattedrale perché da oggi Amberyl sarà la nostra guida e divinità. La sua bontà e saggezza farà conoscere anche a chi umano non è, ma che con cuore colmo d’amore vuole scoprire la compassione e la verità.

    Felicitiamoci, da oggi Amberyl è con noi, Che Amberyl sia sempre con noi!

    In Fede
    Artur Pendragon , Sovrano di Camelot
    Venticello
    Endacil
    Sbiascico
    Verricello

  2. #2
    Amberyl's Guardian
    MoNtY19's Avatar
    Join Date
    Feb 2010
    Location
    *mondo delle favole*
    Posts
    130

    Default

    Il lanciere cavalcava attento per i boschi di Camelot, come faceva di consueto da un po’ di mesi a quella parte. Vigilava silenzioso, ascoltando i rumori degli abitanti della foresta e quelli di eventuali banditi giunti con l’intento sconsiderato di saccheggiare la città bianca.
    Il sole era ormai nella sua ultima fase e presto sarebbe calato per far spazio ad un cielo stellato. La quiete regnava nei confini di Camelot, così il cavaliere decise di ritornare tra le fidate mura.
    Mentre percorreva le strade cittadine, volse per caso lo sguardo verso l’imponente struttura che era la cattedrale. Le sue bianche colonne troneggiavano su tutta Camelot e la luce del sole ormai calante si rifletteva nelle sue splendide vetrate.
    Grazie al ritorno di Petronio, Messaggero della Dea ed Arcivescovo che l’aveva restaurata da cima a fondo, abbellendone sia l’interno sia l’esterno, l’antica cattedrale possedeva qualcosa in più di quanto mai avesse avuto prima.

    Quasi incantato da quella visione paradisiaca, il lanciere smontò da cavallo, e dopo averlo legato ad un apposito sostegno, decise di salire i pochi gradini che lo avrebbero condotto dinnanzi alla navata principale, sorretta dalle numerose arcate.
    Il canto di alcuni fedeli si poteva udire anche da fuori e forse fu proprio questo elemento che lo indusse ad entrare. Dopotutto il credo e la fede di Amberyl si fondavano su coloro che dedicavano la propria vita ad essa.
    Così, mentre il sole cedeva il posto alla luna e alle stelle, il lanciere entrò in quel luogo ricolmo di magia e imponenza.
    Quella sera non sarebbe andato subito a riposare nei suoi alloggi al castello, ma avrebbe prima pregato nel nome della sua Dea.
    La luna era ormai sorta.
    Monty of Camelot, Ex cavaliere alla corte dei Pendragon.
    Ora fedele Guardiano di Amberyl


  3. #3
    Newbie Member


    Join Date
    Sep 2010
    Posts
    16

    Default

    La Cattedrale oramai era restaurata. Amberyl, in omaggio della nuova restaurazione, portava da Moonglow il libro della verità da custodire e conservare affinchè gli uomini potessero contemplarlo e, benchè impossibile, tentare di leggerlo.
    Solo uno sarebbe stato l'eletto in grado di leggerlo come Amberyl mi disse e quel cavaliere sarebbe stato il nuovo paladino in grado di riportare la pace in Sosaria.
    Chi potrebbe essere? Nessuno lo sa, ma ora la cosa più importante è proteggere il libro e diffondere la lieta notizia che Amberyl era con noi.
    Mentre mi accingevo in preghiera nella cripta ove sono sepolte Regina e Gregorius, udivo distintamente un cavallo...alcuni secondi e la porta della cattedrale si aprì, un cavaliere era venuto in preghiera....

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •